10846643_10205305449701467_958809599_nAssemblea – Verso una grande mobilitazione cittadina

Domenica 7 dicembre 2014 ore 16,30

Sala Consiliare del Municipio 5

Piazza della Marranella, Tor Pignattara, Roma

Il quadro è grave e inquietante. Sconvolgente, ma non sorprendente. L’inchiesta “Mondo di mezzo” squarcia il velo di ipocrisia sulla città e Roma, anche agli occhi di chi ostinatamente non voleva vedere, diventa Capitale delle mafie. E della negazione dei diritti delle persone.

Siamo di fronte a un patto scellerato e indicibile, trasversale, tra boss e imprenditori, manager e funzionari, amministratori pubblici e politici, di destra e sinistra, neofascisti e rappresentanti del terzo settore che è stato alla base di un sistema di potere, intimidazione e violenza che ha governato la città di Roma. Per almeno un decennio.

Le mafie romane hanno speculato e fatto affari sulla pelle dei migranti e degli ultimi, sull’emergenza abitativa e sulle periferie, sull’organizzazione della cultura e sul tessuto produttivo della città, promosso un concetto malinteso di sicurezza e assicurato una sorta welfare parallelo proprio mentre le istituzioni tagliano fondi e servizi per i cittadini.

Veniamo da anni di negazionismo, complicità, incapacità di leggere la realtà, di ritardo di analisi, di immobilismo dentro i quali le mafie hanno avuto terreno fertile per crescere e radicarsi. Anni di responsabilità gravi e diffuse, per l’azione di alcuni e l’inerzia saccente di altri, che ci consegnano una delle più grandi crisi – etica, sociale e politica – mai vissute dalla città di Roma.

Una crisi di fronte alla quale la Roma sana deve reagire, riprendere la parola, riappropriarsi di spazi sociali e pubblici, portare al centro della discussione pubblica il tema delle mafie, pretendendo la trasparenza e praticando diritti sociali e civili, facendo un’antimafia concreta e non di maniera, facendo dell’antimafia un prerequisito dell’agire politico e pubblico.

L’inchiesta della magistratura ci fornisce solo alcuni tasselli di un mosaico ancora tutto da scoprire, dentro il quale chi davvero vuole bene alla città deve agire con un rinnovato protagonismo.

Per tale ragione vi proponiamo di partecipare a una prima discussione pubblica su Mafia Capitale – verso una grande mobilitazione cittadina contro le mafie e per i diritti – che si svolgerà presso la sala consiliare di piazza della Marranella (nel Municipio 5) domenica 7 a partire dalle ore 16,30. Vi aspettiamo!