Una factory sociale per cambiare l’immaginario sulle mafie e l’antimafia, superare la dispersione scolastica, trasformare la periferia in creative city.

L’Associazione daSud – in collaborazione con l’Istituto Enzo Ferrari di Roma, l’Officina culturale Via Libera e la Cooperativa Diversamente – lancia la campagna per la progettazione condivisa dell’Accademia popolare dell’antimafia e dei diritti che nascerà da un teatro, una biblioteca, alcune aule e spazi dell’Istituto Enzo Ferrari nel settimo municipio di Roma.

Un hub dove avviare un’alleanza tra artisti, associazioni, reti territoriali, scuole e istituzioni che promuova i diritti sociali e civili. Un luogo che ospiti workshop,laboratori, eventi culturali e servizi per il territorio per riportare il quartiere al centro della città.

Un coworking per chi ha idee originali e buone pratiche da proporre, ma non trova spazi per sperimentarle.

Una sfida che si gioca sul grado di interesse e partecipazione di chi vive la città di Roma e ha l’ambizione di cambiarla. L’Accademia popolare dell’antimafia e dei diritti parteinfatti dall’elaborazione culturale prodotta in questi anni dalle realtà proponenti per aprirsi a una nuova fase di progettazione condivisa che intende coinvolgere i soggetti collettivi e i singoli cittadini che hanno partecipato al festival Restart!