Chiusura Spazio daSud

Roma, 15 dicembre 2015 – «Un pezzo di storia che se ne va insieme a un punto di riferimento per molti al Pigneto per l’elaborazione di idee e proposte in chiave antimafia». Così l’Associazione antimafie daSud annuncia la definitiva chiusura della storica sede che sorge al civico 168-170 di Via Gentile da Mogliano al Pigneto. Entro il 31 dicembre, l’associazione consegnerà le chiavi di quello che, in quasi sette anni di attività, ha ospitato più di 300 eventi, tra presentazioni, dibattiti, concerti e spettacoli teatrali, per parlare di mafie e fare dell’antimafia il punto di vista attraverso cui guardare alle politiche sociali e culturali della città.

Tappa cruciale di un percorso iniziato nel 2005 in Calabria e proseguito nel 2009 a Roma, lo Spazio daSud non è stato soltanto la sede della “Mediateca Giuseppe Valarioti” (la prima a Roma sulle mafie), ma anche il laboratorio in cui hanno preso forma dossier come “Sdisonorate” (su donne e mafie) e “Roma tagliata male” (su droga e mafie), social game di piazza come “Mammamafia” sul welfare parallelo delle mafie nella Capitale, campagne come “#1oradamore” nelle scuole contro la violenza di genere, l’omofobia e il bullismo, proposte politiche come il Protocollo Municipi Senza Mafie e grandi eventi come il primo festival della creatività antimafia e dei diritti “Restart”.

Uno spazio che è diventato un punto di riferimento per associazioni, comitati, studenti e singoli cittadini: da coworking per professionisti e creativi, con associazioni importanti come Terra! Onlus, Cooperativa agricola Co.r.ag.gio e Associazione nazionale archeologi, a luogo di incontro e confronto, di discussione politica e di elaborazione di idee e proposte in chiave antimafia per migliaia di persone.

«Se daSud ha potuto finora sostenere l’affitto dello Spazio spiega il portavoce dell’Associazione, Danilo Chiricoè grazie al contributo dei suoi volontari e di quanti ad oggi lo hanno frequentato o semplicemente attraversato. Esserci riusciti per quasi sette anni è già una grande soddisfazione. Meno confortante è invece non aver trovato la stessa sensibilità nelle istituzioni regionali, comunali e municipali, le stesse conclude il portavoce - che considerano daSud una voce fondamentale tra quelle nella denuncia della presenza delle mafie a Roma e nel Lazio».

Attività, come quelle legate alla consultazione della Mediateca G. Valarioti, si interromperanno. L’Associazione continuerà però a lavorare con nuove idee, denunce, attività e percorsi im una fase così importante e decisiva per il futuro della città. Con “Bye bye Spazio daSud”, l’Associazione chiama tutti a raccolta, giovedì 17 dicembre, alle 19.30, per quella che sarà soprattutto una festa per salutare lo spazio di Via Gentile da Mogliano 168-170. Con cibo, riffa e una pesca speciale per potarsi via un ricordo di quel luogo.