Roma, 9 febbraio 2018 - Le associazioni daSud, Via Libera e Cooperativa Diversamente, promotrici di ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti, aderiscono alla manifestazione nazionale di Macerata, a cui prenderanno parte con una piccola delegazione, e indicono per domani, a Roma, un presidio-ponte, antirazzista e antifascista, in segno di solidarietà, per tutti coloro che domani non potranno recarsi alla manifestazione.

L’antirazzismo e l’antifascismo, come l’antimafia, sono il prerequisito necessario dell’agire sociale. Di fronte ai fatti di Macerata non si può restare in silenzio. Nessun passo indietro, nessun arretramento. Sui valori fondativi di questo Paese non esistono compromessi. Di qui l’appello a quanti domani non potranno andare a Macerata e l’invito a partecipare al presidio.

L’appuntamento è alle ore 16.30, presso la sede dell’associazione Baracca e Burattini di Via dei Furi, 25-27 (Metro Porta Furba/Quadraro), dove verrà proiettato il documentario, capolavoro di TodoModo Produzioni, “La bimba col pugno chiuso” sulla storia della combattiva Giovanna Marturano, simbolo di antifascismo.

Hanno finora aderito al presidio: Anpi Cinecittà-Quadraro Nido di Vespe – Comitato per la Pace Municipio VII – A Buon Diritto – Scup Sportculturapopolare – Liberi Nantes – Cinecittà Bene Comune

Info presidio: http://bit.ly/2EahLFF