Sto caricando la mappa ....

In Italia operano diverse organizzazioni criminali di origine straniera. Le conosciamo abbastanza? Ne parliamo a partire dal libro “Le mafie straniere in Italia. Come operano, come si contrastano”.

Data / Ora
Data - 31/05/2016
17:30 - 19:00

Luogo
Centri di Servizio per il Volontariato

Categorie


Mafie straniere in italia - invito

LE MAFIE STRANIERE IN ITALIA

Come operano, come si contrastano

 

In Italia operano diverse organizzazioni criminali di origine straniera. C’è quella nigeriana, attiva sul ciclo migratorio e su quello della tratta; c’è quella cinese, che lavora anche su estorsioni, droghe e contraffazione; quella albanese, che controlla le nuove schiavitù; quella russa, ucraina e georgiana attive nella finanza e nei traffici illeciti internazionali; quella degli indiani punjabi che sfrutta i lavoratori in agricoltura. Le conosciamo abbastanza? E siamo in grado di contrastarle?

Se ne discuterà in occasione della presentazione del volume “Mafie straniere in Italia. Come operano, come si contrastano” (FrancoAngeli 2016).

Martedì 31 maggio alle 17.30
presso la sede dei Centri di Servizio per il Volontariato a Roma in Via Liberiana 17 (di fianco a Santa Maria Maggiore),

Ognuna di queste  mafie opera in ambiti diversi e secondo modelli organizzativi propri: il volume ne analizza glia spetti peculiari, il modus operandi le strategie di convivenza con le organizzazioni mafiose italiane. Il problema è: la nostra legislazione è sufficiente per combattere questi fenomeni? Esistono sistemi di prevenzione per la loro diffusione e il loro radicamento? È il tema della seconda parte del volume e ne discuteranno:

Rossella Matarazzo, dirigente Commissariato Lido di Ostia

Roberto Iovino, responsabile per la Legalità Flai Cgil

Danilo Chirico, presidente dell’associazione Da Sud

Francesca Danese, epidemiologa sociale

Francesco Carchedi, sociologo della Sapienza, Università di Roma, curatore del libro

Coordina Paolo Fallai, caporedattore del “Corriere della Sera”