Sto caricando la mappa ....

Al fianco dei familiari delle vittime per ricordare in una lettura collettiva i nomi e le storie delle 950 e più persone uccise dalla criminalità organizzata, e per ribadire con forza la centralità dell’impegno contro la violenza, i soprusi e gli affari delle mafie anche nella città di Roma

Data / Ora
Data - 21/03/2018
08:30 - 17:30

Luogo
Piazza Vittorio Emanuele II

Categorie


21 MARZO – PIAZZA VITTORIO EMANUELE II
XXIII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
Di Libera Roma, in collaborazione con Municipio I Roma Centro e con Osservatorio Regionale per la legalità e la sicurezza.

Il 21 Marzo 2018 studenti, cittadini, associazioni, movimenti, si ritroveranno in Piazza dell’Esquilino a fianco dei familiari delle vittime a partire dalle ore 8:30 per sfilare attraverso le vie di Roma e raggiungere Piazza Vittorio Emanuele II dove si terrà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Saranno le strade del centro di Roma e piazza Vittorio Emanuele II a raccogliere il testimone dell’edizione 2017, che ha visto migliaia di persone attraversare le strade di Ostia, a simboleggiare la voglia di riscatto e l’importanza di difendere la bellezza di quella e di tante periferie della Capitale. Al centro del quartiere Esquilino, simbolo della multiculturalità della nostra città, attraversato da storie, vite, culture che ne fanno da sempre un cuore pulsante e colorato di Roma.

Al fianco dei familiari delle vittime, dunque, per ricordare insieme in una lettura collettiva i nomi e le storie delle 950 e più persone uccise dalla criminalità organizzata, e per ribadire con forza la centralità dell’impegno contro la violenza, i soprusi e gli affari delle mafie anche nella città di Roma. Una città in cui la criminalità mafiosa è presente ormai da lungo tempo: qui ha radicato presenze, traffici illeciti, interessi economici, rapporti e compiacenze indicibili con economia e politica, e dove ad arretrare spesso sono i diritti delle persone, in particolare quelle più fragili.

I diritti di chi non ha casa, di chi non ha lavoro o con fatica riesce a difenderlo, i diritti dei giovani e degli studenti, i diritti di chi migra fuggendo da guerre e povertà, il diritto di chi crea sviluppo ed
economia e non tiene il passo di quel denaro, sporco, che toglie libertà e arricchisce i soliti pochi.

Piazza Vittorio vuole essere il 21 marzo la testimonianza partecipata di tutti coloro che credono e lavorano per una società solidale, democratica, accogliente, in cui l’avanzare dei diritti faccia da argine all’avanzare degli interessi delle mafie.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA
• Piazza Esquilino: concentramento dalle ore 8:30;
• Il corteo: Partenza ore 9:30;
• La lettura dei nomi: a partire dalle ore 11:00 in Piazza Vittorio Emanuele II interventi, testimonianze e la lettura dei nomi delle vittime; [con la partecipazione di Andrea Satta e Nicola Alesini]
• I seminari: dalle ore 14:00 approfondimenti e dibattiti nelle sale adiacenti la piazza.
• 16:30: Danze di piazza Vittorio

La sera, a chiudere la giornata della memoria e dell’impegno, l’anteprima romana dello spettacolo Dieci Storie Proprio Così, al Teatro India a partire dalle ore 21:00.
#21marzoaRoma

28872221_1830316857043771_3729661147231854130_n