Il tema delle mafie è completamente assente da questa campagna elettorale su Roma.
È del tutto evidente quindi che l’Associazione antimafie daSud non sostiene nessun candidato a sindaco attualmente in campo.
Non siamo mai stati nel campo di Stefano Fassina e quindi non ce ne siamo distaccati, non abbiamo avviato nessun tavolo con Roberto Giachetti né con nessun altro. Siamo costretti a ribadirlo perché stamattina siamo stati chiamati in causa da un articolo di un quotidiano nazionale.
Abbiamo invece detto e scritto, ogni volta che se n’è presentata l’occasione, che in questa città è necessario avviare una discussione sul sistema criminale, le mafie e anche l’antimafia. Su come l’economia, il sociale, il welfare cambiano di segno – in negativo – ogni giorno di più a causa della presenza delle mafie e per l’indifferenza della politica e delle istituzioni.
Nessun candidato e nessuna forza politica hanno finora accolto questo ragionamento.
Continueremo a mettere a disposizione le nostre idee, analisi ed energie dentro questa città, scegliendo – con autonomia e libertà – di volta in volta le nostre interlocuzioni politiche e istituzionali. Protagonisti di un processo in cui l’antimafia (attenzione: non un astratto principio di legalità) diventi davvero il prerequisito dell’agire pubblico e in cui si discuta finalmente del futuro della Capitale. Lo faremo, come sempre finora, disinteressati dal posizionamento politico di alcuni, ma per il bene della città di tutte e di tutti.