Presentazione del progetto
“Mediateca Giuseppe Valarioti”:
nuovi linguaggi contro le mafie

Scavare nella memoria, indagare con consapevolezza nel presente, ragionare sul futuro. Sono i tre assi portanti dell’attività dell’associazione daSud che si arricchisce di un nuovo importante segmento: la mediateca “Giuseppe Valarioti”, un progetto per la realizzazione, all’interno dello Spazio daSud a Roma,
di un laboratorio permanente sui diritti e sulla responsabilità civile che sia anche la prima mediateca dedicata alle forme di criminalità organizzata (‘ndrangheta, cosa nostra, camorra, sacra corona unita e quinta mafia laziale). La mediateca sarà intitolata a Giuseppe Valarioti, intellettuale, militante politico ed esponente del movimento antimafia calabrese ucciso a Rosarno dalla ‘ndrangheta nel 1980.

E’ il primo progetto dedicato alle mafie nella Capitale. All’interno della mediateca vi sarà anche la Biblioteca “Ilaria La Commare”, realizzata in collaborazione con l’associazione antimafia Cuntrastamu. La Mediateca “Giuseppe Valarioti” punta a raccogliere in un unico spazio, libri, pubblicazioni, documentari, video, film, documenti istituzionali e atti processuali relativi a tutte le mafie del nostro Paese.
Successivamente saranno avviate attività di produzione di materiali creativi originali per raccontare la mafia e l’antimafia in Italian e nella Capitale. L’obiettivo è quello di rafforzare il tessuto sociale della città di Roma, a partire dai più giovani, che verranno coinvolti nei workshop e nei laboratori. L’associazione daSud promuoverà percorsi d’informazione all’interno delle scuole romane, accompagnando gli studenti in un percorso di ricerca storica e produzione creativa sui temi della giustizia, dei diritti sociali e civili e dell’antimafia.