banner-media-vala

 

Scavare nella memoria, indagare con consapevolezza nel presente, ragionare sul futuro

Sono tre degli assi portanti della nostra attività che dal 2012 si è arricchita di un nuovo importante segmento: la Mediateca “Giuseppe Valarioti”, un progetto per la realizzazione di un laboratorio permanente sui diritti e sulla responsabilità civile, che sia anche la prima mediateca dedicata alle forme di criminalità organizzata (‘ndrangheta, cosa nostra, camorra, sacra corona unita e quinta mafia laziale).

Aperta per la prima volta al pubblico il 14 gennaio 2013, la Mediateca raccoglie in un unico spazio, accessibile e aperto a tutti, libri, pubblicazioni, documentari, video, film, documenti istituzionali e atti processuali relativi a tutte le mafie del nostro Paese. Contemporaneamente ha avviato la pubblicazione di materiali creativi originali per raccontare la mafia e l’antimafia nel nostro Paese e nella città di Roma.

Intitolata a Giuseppe Valarioti, intellettuale, militante politico ed esponente del movimento antimafia calabrese, ucciso a Rosarno dalla ‘ndrangheta nel 1980, la Mediateca oggi è situata negli spazi della biblioteca di ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti in Via Contardo Ferrini, 83 (Roma) e il suo catalogo è consultabile dal lunedì al venerdì, ore 14:30-20, e il sabato, ore 10:30-20.