La Lunga Marcia della Memoria dell’Associazione daSud il 19 luglio fa tappa anche a Palermo, in via D’Amelio, con la presentazione del fumetto ‘Antonino Caponnetto – Non è finito tutto’. Dopo aver portato il racconto delle mafie e dell’antimafia nella città di Roma, e prima della chiusura a San Luca (Rc) il 22 luglio con la camminata verso Pietra Cappa, luogo del ritrovamento del fotografo Lollò Cartisano sequestrato e ucciso dalla ‘ndrangheta.

L’evento di Palermo è organizzato dal ‘Laboratorio Zen Insieme’,  in occasione del ventiduesimo anniversario della strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il magistrato Paolo Borsellino ed i cinque agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina. Sarà una festa dedicata soprattutto ai bambini, “affinché anche loro possano appropriarsi di un momento importante per la storia di questa città – dicono gli organizzatori – non solo in quanto ricordo di una delle più tragiche stragi di mafia, ma anche come inizio della costruzione di un futuro impegno civico”.

 

IL PROGRAMMA

09.30 – Illustrazione del fumetto “Antonino Caponnetto – Non è finito tutto” con l’autore Luca Salici (daSud)
10.30 – Il cruciverba della legalità
11.00 – Incontro/dialogo con Rita e Salvatore Borsellino
12.00 – Merenda

*E’ possibile fruire del servizio navetta per raggiungere Via D’Amelio: contattare su Facebook ‘Laboratorio Zen Insieme’ o inviate una mail a info@zeninsieme.it per ricevere ulteriori informazioni.