Dal 13 al 15 maggio, negli spazi della Città dell’Altra Economia a Testaccio, daSud all’ARF con uno spazio informativo, una postazione radiofonica, iniziative, eventi speciali e un’asta solidale a sostegno delle attività che svolge sul territorio. Scopri di più e vieni trovarci!

Roma, 2 maggio 2022 – Associazione daSud, da diciassette anni impegnata nel contrasto dell’azione dei clan e nella promozione dei diritti e dal 2016 nel contrasto della dispersione scolastica attraverso il progetto educativo, sociale e culturale di ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti, è la realtà sociale scelta dall’ARF! come partner solidale dell’edizione 2022 del Festival dei fumetti di Roma, che anche quest’anno si mette al servizio di cause importanti offrendo un’importante vetrina ai diritti e alla solidarietà.

La partnership solidale vede così approdare, dal 13 al 15 maggio, daSud a Testaccio, negli spazi della Città dell’Altra Economia, con uno spazio informativo dedicato, una postazione radiofonica che ospiterà la sua web radio RadiodaSud e, ancora, iniziative ed eventi speciali in collaborazione con Magville e Il Baule Magico e una call for artist promossa dall’ARF per supportare le attività educative, sociali e culturali che l’associazione svolge sul territorio.

“Se non lo facciamo noi, chi deve farlo?”. Prima ad aver aperto un focus sul radicamento del fenomeno mafioso a Roma e una mediateca sulle mafie e l’antimafia intitolata alla vittima di ‘ndrangheta Giuseppe Valarioti, daSud negli ultimi sei anni ha concentrato tutti i suoi sforzi e le energie nel suo più grande progetto: ÀP, l’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti che, situata all’interno dei locali sotto-utilizzati di una scuola della periferia est della Capitale, l’IIS Enzo Ferrari di Cinecittà/Don Bosco, oggi ospita una biblioteca, un cinema, un teatro, una web radio, uno spazio bimbi e un angolo interamente dedicato al mondo fumetto. Un luogo e un presidio di cultura e socialità che oggi rappresenta un punto di riferimento per ragazzi, studenti, scuole del territorio e appassionati di libri, fumetti, disegno, musica, cinema e teatro.

“Siamo grati agli organizzatori dell’ARFestival di aver scelto Associazione daSud come partner solidale di questa nuova edizione, dopo realtà importanti a livello nazionale e internazionale. Con loro – dichiara il presidente di daSud, Danilo Chirico – condividiamo la passione per il fumetto, straordinario mezzo artistico ed espressivo, che rappresenta uno dei linguaggi più importanti ed efficaci utilizzati in questi anni per svolgere il nostro lavoro educativo, sociale e culturale e che ogni settimana ci permette di incontrare decine di persone e tantissimi giovani appassionati di disegno e di fumetto. Siamo convinti che questa contaminazione, che insieme a noi vede coinvolte anche le associazioni e le realtà che danno vita al progetto di ÀP – Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti, possa rappresentare una importante occasione per l’avvio di nuove e ambiziose sinergie con ricadute artistiche, educative e sociali sul territorio”.

Diverse le iniziative organizzate nell’ambito della partnership solidale e in programma nei tre giorni dell’ARFestival.

Venerdì 13 maggio, alle ore 17, presso l’area talk, si svolgerà l’incontro “Il tempo di maleducare“: un momento di discussione sull’educazione come strumento per combattere disuguaglianze e conflitti, violenza di genere, marginalità sociali e territoriali a cui prenderanno parte, con la moderazione della giornalista e attivista daSud Carmen Vogani, il rapper Francesco “Kento” Carlo”, la scrittrice vincitrice del Premio Campiello 2021 Giulia Caminito, la fumettista Takoua Ben Mohamed e il fumettista Lelio Bonaccorso.

Sabato 14 maggio, alle ore 17.30, presso il piazzale esterno, si svolgerà una sessione speciale di una delle attività più seguite ad ÀP: il disegno dal vero con modelle e modelli. A cura del collettivo Magville, è un appuntamento dedicato a tutti gli illustratori, fumettisti e appassionati del disegno che amano affinare le proprie abilità di artista ritraendo un soggetto reale. A posare per l’occasione sarà l’attrice Federica Sabatini, mentre alcuni tra gli ospiti illustri del festival parteciperanno alla sessione. I loro sketch potranno essere acquistati presso lo stand daSud domenica 15 maggio.

Domenica 15 maggio, alle ore 11.30, largo ai più piccoli con “Una fragola in testa“, il laboratorio a cura de Il Baule Magico, che permetterà ai bambini di realizzare una storia per il kamishibai partendo dalle illustrazioni del libro ‘Lia’ di Daniela Tieni. I bambini, dopo la lettura delle tavole e la spiegazione del kamishibai, si metteranno all’opera riproducendo le tavole del libro, approcciando il lavoro di gruppo e l’utilizzo di materiali come stoffe, lana, cannucce e vari tipi di carta in modo da sperimentare l’uso di diversi materiali ed esprimere la loro creatività. Alla fine del laboratorio ci sarà la lettura delle tavole realizzate dai bambini nel kamishibai. 

La musica, come tutte le arti, è al centro dei progetti di educazione seguiti da daSud ad ÀP – Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti, e sarà protagonista anche all’interno di ARF! Festival con la postazione di RadiodaSud, la web radio a cura del coordinatore di daSud, Pasquale Grosso: un luogo fisico in cui nei tre giorni transiteranno autori, autrici ed esperti del settore. RadiodaSud raccoglierà, in formato podcast le testimonianze di questo passaggio, fruibili su Spreaker.com e Spotify.

Sempre nei tre giorni, presso lo stand di daSud, sarà possibile partecipare ad “Orde“: un progetto di esposizione, condivisione e promozione del disegno e del fumetto. Ideato dal disegnatore Alessandro De Nino, ha alla base l’idea del baratto. Ciascun visitatore, recandosi presso lo stand, potrà infatti barattare un post-it d’autore con uno proprio da disegnare sul momento.

Cambiamo Musica” è infine la campagna che dal 9 al 16 maggio vedrà battere all’asta sulla piattaforma online di CharityStars.com cinque opere illustrate su un supporto non convenzionale, il vinile, e ispirate a cinque figure rappresentative della lotta alla criminalità organizzata, dei movimenti sociali e delle trasformazioni culturali che hanno rivoluzionato le pratiche di azione e di educazione nella storia del nostro Paese. Da Lea Garofalo a Danilo Dolci, passando per Don Roberto Sardelli, Franca Valeri e Giuseppe Valarioti, le opere illustrate di Gianluca Costantini, Antonio Pronostico, Lelio Bonaccorso, LaTram e Sara Colaone andranno a sostenere le attività di daSud.

Per info, biglietti e prenotazioni: info@apaccademia.it oppure www.arfestival.it/biglietti/