Voci e luoghi di dignità e resistenza

Un reportage letterario di Gianluca Solera

 

Il Mediterraneo è diventato il fulcro del cambiamento, dove si sperimenta un nuovo progetto di civilizzazione. Chi sono i protagonisti? In cosa sperano i giovani di questa generazione in subbuglio? Perché il Mediterraneo è diventato la culla della resistenza civile? E come fare in modo che ciò che è iniziato produca frutto? Il libro cerca di rispondere a queste domande, parlando di Tunisia, Libia, Egitto o Siria, ma anche di Tel Aviv, Salonicco, Zagabria o Roma e la Val di Susa, e nelle storie di quei giovani in movimento, nelle loro battaglie, vittorie o sconfitte esplora le radici comuni. Un libro che dà voce a coloro che, a costo di sfidare la morte, hanno preso in mano il proprio futuro ribellandosi all’ingiustizia

Ne discuteranno con l’autore Gianluca Solera

Abdelkarim Hannachi, docente Universitario, responsabile comunità Maghrebina di Mazara del Vallo

Tonino Perna, docente Universitario, Assessore Comune di Messina

Mimmo Rizzuti, Portavoce SinistraEuromediterranea

Modera: Lorenzo Misuraca, Associazione daSud


Ingresso libero con tessera di daSud