fondazione bassoLa Fondazione Lelio e Lisli Basso ISSOCO organizza, per il decimo anno consecutivo, un corso di giornalismo multimediale di 700 ore in grado di offrire ai partecipanti le qualifiche tecniche e teoriche richieste dal mercato del lavoro: tecnica dell’uso del linguaggio multimediale, architettura e interattività della rete, conoscenze teoriche e pratiche su diritti fondamentali, diritti dei popoli, diritti umani, beni comuni.

Il corso offre una preparazione pratica nella gestione delle notizie dal punto di vista dei diversi media: il racconto di una notizia al microfono, la rappresentazione fotografica, il racconto “dal vivo” attraverso la videocamera, il montaggio video, la cura dell’architettura dell’informazione digitale in rete ed infine la struttura del racconto multimediale. La preparazione contenutistica si articola attraverso approfondimenti mirati su aree del mondo di particolare rilevanza geopolitica, sostenuta dall’approfondimento giuridico-culturale di diversi fenomeni del mondo contemporaneo. Particolare attenzione verrà dedicata questo anno alle questioni ambientali, in specifico verrà analizzato il tema dell’inquinamento in tutte le sue forme (comprese quelle acustiche ed elettromagnetiche) e della gestione del ciclo dei rifiuti (compresi i problemi di tossicità e radiottività). Per quanto riguarda l’apprendimento delle tecniche di comunicazione classiche, verranno approfondite le metodologie dell’inchiesta giornalistica e verranno organizzati incontri con professionisti di questo campo. Gli allievi saranno chiamati a produrre dei veri e propri lavori giornalistici nei diversi settori, realizzando entro la fine corso uno show reel, un radio giornale, un lavoro di inchiesta, una inserto cartaceo scritto e impaginato. Il corpo docente si compone in gran parte di giornalisti – molti dei quali provenienti dalla Rai – e di professori universitari (si veda pag.2 del bando).

I corsi di formazione della Fondazione Basso hanno ottenuto la certificazione di qualità UNI EN – ISO 9001: 2008
rilasciata dal certificatore indipendente UNITER. Media partner della Scuola sono il Premio Ilaria Alpi e il Premio Morrione.
Il Premio Ilaria Alpi offrirà inoltre agli allievi l’opportunità di partecipare attivamente ai lavori del suo ufficio stampa.

Requisiti di ammissione sono l’aver compiuto maggiore età e il possesso del diploma di scuola media superiore.
La partecipazione al corso prevede una quota di iscrizione di euro 2.100,00 (duemilacento/00) ad allievo.

Il corso, della durata di 700 ore (500 ore di insegnamento teorico e pratico, 200 ore di tirocinio formativo), sarà svolto prevalentemente presso la sede della Fondazione Lelio e Lisli Basso ISSOCO, via della Dogana Vecchia, 5 –00186 Roma. È prevista l’ammissione di 40 allievi. Le lezioni avranno inizio nel mese di ottobre 2014 presso la Fondazione Basso dal lunedì al venerdì dalle 9 alle13, e due volte alla settimana anche dalle 14 alle 16. Le lezioni dureranno circa 26 settimane cui faranno seguito le 200 ore di tirocinio formativo presso sedi giornalistiche rappresentative di tutti i settori della comunicazione. E’ prevista una pausa estiva nel mese di agosto.

Per il programma completo: www.internazionaleleliobasso.it
Per la descrizione dei moduli didattici e chiarimenti rivolgersi presso: Fondazione Basso via della Dogana Vecchia, 5 – 00186 Roma, tel 06/6877774 – email:giornalismo@fondazionebasso.it.
Al termine del corso gli allievi conseguiranno un attestato di frequenza.