TESSERAMENTO 2021

Non sappiamo per quanto tempo ancora il Coronavirus influenzerà le nostre vite, ma per certo sappiamo che da quando quest’emergenza è iniziata abbiamo dovuto raddoppiare i nostri sforzi, non solo per portare avanti quel poco che la situazione ci consente, ma anche per non permettere che i passi compiuti fino ad oggi diventino vani.

Così, malgrado la chiusura al pubblico degli spazi della nostra ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti a Cinecittà-Don Bosco, il nostro impegno per la sperimentazione di nuovo modello educativo, sociale e culturale a scuola e in periferia prosegue.

“Uniti” è per noi la parola del 2020.

Uniti per superare insieme le difficoltà di questo momento e farci trovare a pronti a ricominciare.

Uniti per lottare insieme contro le mafie, le disuguaglianze, la povertà educativa e la dispersione scolastica

Uniti per coltivare insieme nuove opportunità attraverso la nostra ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti

Fai la mossa giusta. Unisciti a daSud e pratica la trasformazione con noi per tutto il 2021

MODALITÀ DI ADESIONE

La validità della tessera è di 1 anno, da gennaio a dicembre 2021.
Scegliendo diritirare pacchetto in sede riceverai in omaggio il calendario 2021 di ÀP

Quota #BACKTOÀP

  • Tessera omaggio
  • Spilla ÀP

Quota #RESTART

  • Tessera omaggio
  • Spilla ÀP
  • T-shirt “Space Invaders” Limited Edition

Quota #MAIDIREMAFIA

  • Tessera omaggio
  • Spilla ÀP
  • T-shirt “Space Invaders” Limited Edition
  • Shopper bag ÀP

LA SCUOLA CHE SI PUÒ FARE AI TEMPI DEL COVID19

Abbiamo iniziato il nostro viaggio per un’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti all’interno di un istituto scolastico della periferia romana, convinti che la scuola fosse il primo presidio di cultura antimafia, all’interno del quale poter agire tempestivamente per ridurre il disagio giovanile, offrire opportunità e prevenire la fascinazione dei clan.

In questi primi quattro anni di vita del progetto, abbiamo attivato e realizzato numerosi percorsi di educazione non formale per gli studenti dell’IIS Enzo Ferrari che ospita ÀP e nel corso del tempo abbiamo costruito altrettanti nuovi percorsi per e con gli alunni delle scuole limitrofe.

Una proposta di didattica alternativa che fino a prima dell’emergenza svolgevamo in presenza nelle classi e che durante il lockdown ci ha visto sperimentare nuovi metodi, strumenti e piattaforme per non interrompere i percorsi iniziati e per cominciarne di nuovi.

Oggi, dopo mesi di discussione sui banchi monoposto e con la chiusura delle scuole, siamo di fronte a un’ulteriore sfida: provare a cambiare il paradigma per una scuola veramente inclusiva e innovativa, capace di affiancare ai percorsi tradizionali, innovativi percorsi in DAD e percorsi di outdoor education altrettanto capaci di generare apprendimento duraturo nei principali destinatari: i ragazzi.

CON LA GIUSTA DISTANZA PER CONTINUARE A FARE

Tornerà il tempo degli spettacoli e degli eventi dal vivo.
Tornerà il tempo in cui potremo di nuovo condividere momenti e spazi di socialità. Tornerà tutto.

Per questo non dobbiamo e non vogliamo fermarci.
Per questo, seppur con modalità diverse, le nostre attività proseguono e proseguiranno.
Dai percorsi educativi per gli studenti ai grandi eventi rivolti a tutti, passando per la radio, le produzioni musicali, il fumetto, le attività per bambine e bambini, le letture condivise per adulti, gli incontri con autori, i festival.

Ecco, in questo momento la tecnologia ci offre una grande opportunità e non possiamo non coglierla.
Così, in attesa di tempi migliori, tutto ciò che non potremo fare in presenza continueremo a farlo online.

LA TRASFORMAZIONE CHE NON VOGLIAMO SMETTERE DI PRATICARE

Abbiamo aperto – già in tempi critici in una città in cui quasi per prassi si chiudono gli spazi piuttosto che sostenerli – una nuova biblioteca, un nuovo cinema, un nuovo teatro, una web radio dei ragazzi e uno spazio per i più piccoli.

Li abbiamo messi a disposizione della scuola che ci ospita, del territorio in cui operiamo e dell’intera città, mettendo in campo una proposta culturale di qualità e gratuita, convinti di poter svolgere un’importante funzione dentro e fuori la scuola.
Ancora oggi lo crediamo, convinti che la cultura sia uno degli antidoti più potenti contro le disuguaglianze, la povertà e le mafie.

Per questo non vogliamo arrenderci alla situazione e per questo vogliamo andare avanti.

Praticare la trasformazione per realizzare il cambiamento.
SCOPRI LE ALTRE MODALITÀ PER SOSTENERCI

Benefici fiscali

Quando sarà il momento di fare la dichiarazione dei redditi, ricorda che hai 2 opzioni:

  • detrarre dallimposta lorda il 30% dellimporto donato (per un importo non superiore a 30.000 euro annui);

Lart.83, comma 1, del D.Lgs 117/2017

Nellambito del modello 730 è stato istituito il nuovo codice 71”, da riportare nei righi da E8 a E10 per lindicazione di tali erogazioni liberali.

  • oppure dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro (per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro.)

Art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117

Le erogazioni devono essere effettuate con versamento postale o bancario, o con carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari.

Come scegliere tra detrazione e deduzione?

Per valutare la convenienza fiscale tra detrazione e deduzione ragioniamo su un seguente esempio pratico.

Supponiamo di avere i seguenti dati:

Reddito complessivo: € 20.000

Totale erogazioni liberali elargite nell’anno: € 3.500

OPZIONE DETRAZIONE DIMPOSTA al 30%

Schermata 2020-11-24 alle 17.35.11


OPZIONE DEDUZIONE DAL REDDITO IMPONIBILE

Schermata 2020-11-24 alle 17.35.20

In questo caso risulta più conveniente scegliere la detrazione dimposta al 30%.

DONA ORA