Le pianure di Gioia Tauro-Rosarno, Sibari e del Sele. L’Alto Bradano in Basilicata, la Capitanata in Puglia e il territorio pontino nel Lazio. Sono i territori della nuova questione meridionale in chiave multietnica. Ne parleremo venerdì 13 dicembre allo Spazio daSud insieme a Antonello Mangano (terrelibere.org), Antonio Onorati (Via Campesina – Associazione Rurale Italiana) e agli autori del libro “La globalizzazione delle campagne. Migrazioni e società rurali nel Sud Italia”, Alessandra Corrado, Carlo Colloca, Francesco Caruso e Marco Omizzolo.

Un’occasione da non perdere per capire cosa succede oggi nelle aree rurali del Mezzogiorno. Dove le condizioni della manodopera straniera rievocano quelle vissute dal mondo contadino tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento. Mentre, parallelamente, la globalizzazione porta nuovi flussi e movimenti di merci, informazioni, persone e capitali.