Partirà sabato 15 giugno da Ostia la sesta edizione della Lunga Marcia della Memoria organizzata dall’associazione antimafie daSud. Una scelta non casuale: l’edizione 2013 è infatti dedicata a “Roma, città di mafie”. E nel litorale è escalation di atti intimidatori: 5 incendi in 2 mesi

Al via la sesta edizione della Lunga Marcia della Memoria organizzata dall’associazione antimafie daSud. La prima tappa si svolgerà sabato 15 giugno a Ostia. Con una consapevolezza forte a muovere passi e parole: “La cultura è antimafia”. Questo infatti il titolo scelto per questo primo appuntamento, organizzato in collaborazione con lo storico centro socio-culturale Affabulazione, che nel corso degli ultimi vent’anni è diventato un punto di riferimento per giovani, immigrati, diversamente abili e anziani del territorio.

Un’idea di fondo: il modo migliore per combattere le mafie è diffondere cultura e costruire occasioni di solidarietà e socializzazione. Coerentemente con questo spirito per l’occasione sono stati coinvolti tutti i protagonisti che praticano attività e progetti di resistenza socio-culturale sul territorio. Oltre ad Affabulazione, aderiscono dunque all’evento il Presidio Giancarlo Siani di Libera, Equorete, A.T.O.M., l’Associazione Rinascimento 2000, Ciao Onlus, la cooperativa Futura, Legàmi, il Centro per la Vita di Ostia e l’Associazione Volare Onlus.

L’appuntamento è fissato per le ore 17:30 presso la sede del centro Affabulazione (piazza Marco Vipsanio Agrippa, 7h). Da lì la Marcia prenderà il via toccando, uno dopo l’altro, i luoghi più significativi di un’antimafia sociale fatta anche di accoglienza agli immigrati, attività culturali, sostegno ai disabili e lotta al disagio giovanile attraverso la promozione di una sana cultura sportiva. Tappe obbligate saranno dunque lo Skatepark del Lido di Ponente, quella piazza Gasparri diventata famosa come “storico” luogo di spaccio e l’associazione sportiva Happy Surf (Lungomare Duca degli Abruzzi 42), da anni impegnata per dare ai diversamente abili pari opportunità nel praticare sport. La prima tappa della Lunga Marcia si concluderà alle 19:00 all’ex Social Beach di piazza Scipione l’Africano, dove sul palco allestito dall’associazione daSud un ultimo intervento si alternerà a reading teatrali. Seguiranno un aperitivo e concerti di musica dal vivo.


Niente affatto casuale la scelta di inaugurare la Lunga Marcia della Memoria 2013 a Ostia. La cittadina del litorale romano è infatti uno dei territori dove più forte e spregiudicata s’è fatta la presenza delle mafie. La cronaca recente è costellata di agguati, gambizzazioni e “misteriosi” incendi notturni. Negli ultimi anni diversi esercizi commerciali, soprattutto lidi di balneazione, sono stati dati alle fiamme. Cinque gli episodi segnalati negli ultimi due mesi. Un’escalation di atti intimidatori che non ha risparmiato nemmeno Ostia Antica. L’ultimo episodio risale al 17 aprile, quando un incendio ha devastato un negozio di alimentari in piazza Umberto I. 

info e programma: www.dasud.it/roma-citta-di-mafie