TERRE-DI-MUSICA-copertina-+-label_rid

Venerdì 11 marzo 2016 a Roma, presso il Nuovo Cinema Palazzo di Piazza Sanniti 9 (Zona San Lorenzo), la proiezione del film documentario “Terre di Musica, viaggio tra i beni confiscati alla mafia” .

Questo il programma della serata
ore 20.00 – Aperitivo
ore 21.00 – Proiezione del docu-film “Terre di Musica”
ore 22.00 – Dibattito sui beni confiscati in Italia e a Roma, intervengono:
⇨ Salvatore de Siena, Il Parto delle Nuvole Pesanti – autore del progetto
⇨ Massimo Ivan Falsetta – co-regista del film
⇨ Danilo Chirico – Associazione daSud

“TERRE di MUSICA – Viaggio tra i Beni Confiscati alla Mafia” è un progetto musicale e culturale, ideato da Salvatore De Siena, leader de Il Parto delle Nuvole Pesanti, e realizzato dalla band in giro per l’Italia nell’arco di quasi due anni, con la collaborazione di Arci e Libera.

Un viaggio a tappe da Corleone a Trapani, dalla Piana di Gioia Tauro ad Isola Capo Rizzuto, da Mesagne a Cerignola, da Casal di Principe a Castel Volturno, fino a Roma, Bologna, Torino e Milano, per documentare l’esperienza dei beni confiscati e raccontare le storie delle tante persone che ci lavorano, con la convinzione che la legalità possa svilupparsi a partire dalle piccole azioni e che la musica, il cinema, la letteratura siano linguaggi capaci di arrivare alla gente con maggiore facilità e immediatezza.
Di questo viaggio, oltre ad un libro, è stato realizzato un film che, grazie alle immagini, raccoglie le note storiche, sociali e culturali dei beni confiscati alla mafia nonché l’esperienza umana dei suoi protagonisti. Immagini che seguono strade che portano verso campi dove ogni giorno eroi silenziosi si recano per lavorare e combattere per la legalità. Immagini di distese di ulivi, filari di viti, campi di pomodori con i loro raccoglitori, ville di boss sventrate, ristrutturate e riutilizzate, aziende, ristoranti, pizzerie e stabilimenti balneari, in bilico tra ripresa e fallimento. Ed ancora, immagini che documentano i volti dei soci delle cooperative e degli operatori, gli incontri e le parole scambiate con i giovani volontari nei campi e con la gente comune che da sempre vive nei luoghi di mafia. Immagini, infine, che restituiscono la musica dei concerti realizzati durante il viaggio dal Parto delle Nuvole Pesanti. Un viaggio di migliaia di chilometri in un arcipelago di luoghi, ma soprattutto un viaggio umano che ha permesso di raccogliere storie ed emozioni attraverso la consueta leggerezza ed ironia della band calabro – bolognese.
Un film documentario che aiuta a comprendere il valore simbolico dei beni confiscati alla mafia ed il valore reale per la costruzione di un modello di sviluppo economico e sociale alternativo, ma anche le criticità di questa esperienza e le difficoltà quotidiane, tra intimidazioni e vandalismi.

Il film è allegato al libro pubblicato da Editrice ZONA ed è disponibile nelle librerie. E’ acquistabile anche on line sul sito www.partonuvolepesanti.com e disponibile in formato e-book.

Per info e contatti:
comunicazione@partonuvolepesanti.com – tel.335/6532092